Dolci e tradizione

I dolci della tradizione romana.

Tozzetti, mostaccioli e maritozzi.

La ricetta dei mostaccioli risale all'antica Roma. Il nome stesso suggerisce che in questo antico biscotto a forma di rombo veniva utilizzato il mosto d'uva (mustaceum). Anche se inizialmente veniva prodotto al tempo della vendemmia, è diventato col tempo un dolce tipicamente natalizio. Si può volentieri aggiungere all'impasto di farina, albume e miele anche della frutta secca, oppure semi di anice e cioccolato. La cannella e un pizzico di pepe non devono mancare.

Un altro tipico dolcetto della tradizione laziale è il tozzetto a base di nocciola tostata, preferibilmente quella 'tonda gentile romana' dei Monti Cimini. Per l'impasto si può usare l'olio o il burro, si può aggiungere un po' di vino bianco secco o liquoroso, ma l'importante è non triturare troppo le nocciole e aromatizzare il tutto con scorza di limone o arancio. Immancabile l'abbinamento con un bicchierino di vin santo.

Alt Text

Ma il dolce di Roma per antonomasia è sicuramente il maritozzo. Un panino non troppo dolce ripieno di panna fresca montata a neve e ricoperto da una sottile glassa zuccherata. Lo si usava mangiare nel periodo di Quaresima nella versione senza panna, ma arricchito con pinoli, uvetta e frutta candita. Come prima colazione al posto del classico cornetto non si batte, o anche per merenda, insieme a un buon caffé espresso. Con il profumo del suo impasto all'uovo è una delizia per l'olfatto oltre che per il palato!

Alt Text

...Frollosi pasticcini da tè!

Tuttavia, per chi amasse di più la friabilità dei biscotti da tè, può contare sul fatto che qui da BakerBoss siamo ultra-specializzati nella produzione artigianale di biscotti e pasticcini. Potete provare i nostri biscotti integrali al miele e zucchero di canna, oppure gli ottimi pasticcini a base di frolla montata e farcitura di confettura di frutta o cioccolato. Fidatevi di noi, sono davvero super buoni in ogni occasione del giorno!

Alt Text


0 Comments: